Distretto Scienza

Informazioni

 

CONTATTI

388 4917115
info@distrettoscienza.it

 

COME ARRIVARE ALLA MOSTRA

Lanificio Conte_Shed, Via Pasubio 99, Schio (VI)

 

AUTO: uscire dall’A31 a Thiene-Schio, prendere le indicazioni per il centro di Schio. Una volta giunti a Schio, seguire indicazioni per la stazione dei treni e poi per Valli del Pasubio. Passata la stazione dei treni, proseguire lungo via P. Maraschin, circa 100mt dopo il Teatro Civico, girare a destra in via XX Settembre (all’altezza dell’ipermercato che vi troverete a destra). Il Lanificio Conte_ SHED è un edificio in mattoni che si trova proprio in fondo a questa via, sulla destra. Si può parcheggiare l’auto nel grande parcheggio gratuito che si trova a sinistra.

TRENO: c’è un collegamento ferroviario diretto tra Vicenza e Schio (circa 45 min percorrenza)

PIEDI: dalla stazione dei treni (circa 10 min). Una volta usciti dalla stazione prendere il vialone pedonale a sinistra e proseguire sempre diritti. Passare oltre il monumento ad Alessandro Rossi e la Chiesa di S. Antonio e andare diritti. Circa 100mt dopo il Teatro Civico, girare a destra in via XX Settembre (all’altezza dell’ipermercato che vi troverete a destra). Il Lanificio Conte_ SHED è un edificio in mattoni che si trova proprio in fondo a questa via, sulla destra.

AEREO: gli aeroporti più vicini sono Verona, Treviso, Venezia

CONVENZIONI: per i visitatori della mostra offerte e/o tariffe agevolate presso le attività locali (ristoranti, hotel, agriturismi…) sono disponibili al link http://www.distrettoscienza.it/territorio/

ALTRE INFORMAZIONI

  • Accesso e servizi per i disabili
  • Sono ammesse carrozzine e passeggini per bambini
  • Non sono ammessi animali, cibo e bevande all’interno della mostra
  • In mostra è presente un distributore automatico di bevande calde
  • La mostra non è dotata di POS, non si può dunque pagare con bancomat o carta di credito, i pagamenti possono essere effettuati solo in contanti
  • È consentito l’uso di cellulari, macchine fotografiche o di altri apparecchi elettronici all’interno della mostra, nel rispetto delle strutture, della mostra, del personale e dei visitatori